Uber sospende i test: donna uccisa da auto autonoma

19 mar 2018

Scontro mortale tra uomo e macchina. Una donna è stata investita e uccisa da un’auto guidata da intelligenza artificiale a Tempe, in Arizona. È accaduto mentre l’azienda dei trasporti Uber stava effettuando un test. L’auto guidava da sola, ma a bordo c’era anche un uomo che avrebbe dovuto garantire la sicurezza. Sono passate le 22 quando la donna attraversa la strada, poco lontano dalle strisce pedonali, ma non viene individuata dall’auto. Subito soccorsa, viene portata in ospedale. Le sue ferite sono troppo gravi. Così Uber ha deciso di sospendere i test sulle auto autonome in corso in questi giorni a San Francisco, Pittsburgh, Phoenix e Toronto. L’amministratore delegato della società, attraverso un tweet, ha rivolto un pensiero alla famiglia della vittima, promettendo di collaborare con la polizia per capire cosa non abbia funzionato. Non è la prima volta che Uber è costretto a sospendere i test sulla sua tecnologia per la guida autonoma. Un anno fa, sempre a Tempe, ci fu un altro incidente: un SUV colpì un’auto che si ribaltò. Nessuna vittima. Anzi, la colpa risultò essere del conducente umano. Da poche settimane il governatore dell’Arizona aveva dato il via libera alla circolazione sulle strade pubbliche delle auto con intelligenza artificiale tra tante contestazioni. Nonostante gli incidenti siano inferiori a quelli delle vetture con conducenti umani, nel resto del mondo queste auto possono circolare solo in circuiti dedicati ai test. Una tecnologia nata per ridurre a zero i rischi, un obiettivo che, oggi più che mai, sembra irraggiungibile.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast