Uk, via libera a vaccino Oxford entro la settimana

28 dic 2020

A un passo dal collasso, l'equivalente del 118 della capitale britannica ha lanciato l'allarme, sono state circa 8000 le chiamate il giorno di Santo Stefano. Secondo il servizio ambulanze di Londra di questo passo presto non sarà più possibile rispondere a tutte le richieste di intervento urgente. Agli ospedali è stato chiesto di fare altro spazio per i malati di covid 19, in una nazione, l'Inghilterra, che vede il numero di nuovi contagi e decessi aumentare ancora e che è già quasi tutta compresa nel livello 4 di restrizioni, il più alto. Le scuole faranno didattica a distanza nella prima settimana dopo la pausa natalizia, eccezion fatta per le classi che prevedono esami alla fine dell'anno. E la situazione non è certo più rassicurante nelle altre nazioni del Regno. Per questo il Governo britannico fa molto affidamento sul vaccino Oxford-AstraZeneca, l'autorità nazionale dovrebbe dare il via libera a breve, è questione di giorni se non di ore riportano i media locali, il Governo ne ha preordinate 100 milioni di dosi, 40 milioni da utilizzare entro la primavera. Rispetto ad altri vaccini quello di Oxford è più economico e non deve essere conservato a temperature proibitive, rendendone così più facile la distribuzione. L'amministratore delegato di AstraZeneca ha assicurato che è stata trovata la formula vincente e che l'efficacia del vaccino è garantita al 95%. Non ci sarebbero poi elementi per pensare che la cosiddetta variante inglese sia in grado di bloccarne l'azione.

pubblicità
pubblicità