Uomo volante fallisce traversata Manica

26 lug 2019

È fallita l'impresa di Franky Zapata, l'uomo volante che con il suo flyboard ha attentato di sorvolare la Manica. È lui stesso a raccontare che è caduto in acqua poco dopo essere decollato dalla spiaggia di Sangatte vicino Calais, a 18 km dalle coste francesi nel momento più critico, quello del rifornimento in mare. Il quarantenne di Marsiglia, il 14 luglio aveva sorvolato i cieli di Parigi, durante la parata militare per la festa della Bastiglia. Il Ministero della difesa francese lo aveva fatto esibire sugli Champs-Elysées. Zapata era atterrato in Place de la Concorde, proprio davanti al Presidente francese Emmanuel Macron. Il suo flyboard è una sorta di hoverboard, una piattaforma azionata da cinque turboreattori e alimentata da un serbatoio riempito di cherosene, come gli aerei, posto nello zaino indossato dal pilota e controllato dai movimenti del corpo. "La sua invenzione è piaciuta ai vertici militari di Parigi che", ha spiegato il Ministro Florence Parly, "potrebbero utilizzarlo per operazioni delle Forze speciali, come piattaforma logistica volante o piattaforma d'assalto".

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.