Uragano Dorian perde forza ma fa ancora paura

06 set 2019

Dorian ha perso forze e si è indebolito. È stato declassato a tempesta di categoria uno. I suoi venti ora corrono ad una velocità massima di 144 chilometri orari, dicono gli esperti. Ma la paura non è passata fra la gente, soprattutto se si guardano queste immagini che arrivano dalle Bahamas dove Dorian è giunto con una furia devastante e disastrosa. I morti sono decine. Ma ci sono anche tanti dispersi. Per cercare di avere notizie di persone scomparse è stato creato un sito dorianpeoplesearch.com, che elenca i nomi di oltre 5500 persone disperse. Un numero altissimo, e le parole del Ministro della Salute delle Bahamas, che ha parlato di un conteggio finale delle vittime che potrebbe essere sconcertante sono pesanti come un macigno. Le più colpite sono state Grand Bahamas e Abaco. Qui, secondo la Croce Rossa Internazionale, si teme che il 45% delle case sia stato gravemente danneggiato o distrutto. Le immagini che arrivano dall'alto sono terribili. L'acqua ha cancellato interi quartieri, le case sono sommerse e molte sono state completamente spazzate via. Ora l'uragano si sta indebolendo eppure può rappresentare una situazione ancora potenzialmente letale, avvertono gli esperti. E infatti, non si può e non si deve abbassare la guardia. L'ordine di evacuazione resta immutato lungo le zone costiere centrali e settentrionale della Carolina del Sud. Finora hanno lasciato le loro case, 441000 persone, mentre sono circa 220000 le abitazioni di esercizi commerciali che sono rimasti senza elettricità. Gli occhi dell'America sono puntati qui dove l'uragano ha già provocato allagamenti in città come Charleston. Oltre 1500 persone hanno lasciato le loro case per ripararsi nei rifugi.

pubblicità