Usa 2020, Bloomberg annuncia candidatura a Casa Bianca

24 nov 2019

Miliardi contro miliardi. O meglio, miliardari che sfidano altri miliardari. Obiettivo, vincere le elezioni presidenziali Usa 2020. È ufficiale, Michael Bloomberg, ex Sindaco di New York, e magnate dell'informazione economica finanziaria, annuncia formalmente la propria candidatura alle primarie democratiche per la Casa Bianca. E lo fa a modo suo, gettando il guanto di sfida a The Donald. “Correrò per la presidenza per sconfiggere Donald Trump e ricostruire l'America”, twitta Bloomberg, e poi in un video aggiunge: “Non possiamo sopportare altri quattro anni di azioni spericolati e disoneste del Presidente Donald Trump. Egli rappresenta una minaccia esistenziale per il nostro Paese, i nostri valori. Se vince un altro mandato potremmo non riprenderci più dal danno”. Bloomberg ha 77 anni ed è considerato tra i dieci uomini più ricchi del mondo, con un patrimonio stimato a oltre 50 miliardi di dollari. Per questo motivo il suo staff fa sapere che non accetterà donazioni politiche e, se eletto, rinuncerà allo stipendio presidenziale. Intanto, secondo indiscrezioni, ci sarebbero già circa 100 milioni di dollari pronti per spot anti Trump in Stati che i Dem potrebbero conquistare il prossimo anno. Una volta repubblicano, poi diventato democratico, Bloomberg ha dato sostegno economico a due cause di lotta democratica: il global warming e il contrasto alla diffusione delle armi da fuoco. Al miliardario però si presenta una strada in salita. Alcuni concorrenti alle primarie democratiche, Joe Biden, Bernie Sanders, Elizabeth Warren, il più giovane candidato Pete Buttigieg, renderebbero il terreno scivoloso per il businessman newyorkese. Ecco perché Bloomberg vuole saltare le primarie previste a febbraio nei primi quattro Stati: Iowa, New Hampshire, South Carolina e Nevada, dove il suo rating è basso, e scommettere invece sul Super Tuesday del 3 marzo, quando andranno a votare gli Stati con un alto numero di delegati, come la California.

pubblicità
pubblicità