Usa 2020, Trump negativo a test rapido Covid-19

13 ott 2020

Donald Trump è negativo, non al tampone di cui non è dato ancora conoscere i risultati quando si tratta del Presidente, ma a una serie di test rapidi fatti negli ultimi giorni. A comunicarlo il medico della Casa Bianca poche ore prima che il Presidente salisse sul palco del suo primo comizio da quando, meno di due settimane fa, è risultato positivo al Covid-19. Si parte da Sanford, in Florida, ma questa settimana il Presidente sarà anche in Ohio, in Pennsylvania e in altri Stati chiave, perché, come lui stesso ha spiegato ai suoi collaboratori, è determinato a recuperare il terreno perduto rispetto a Joe Biden che in quest'ultimi giorni, mentre il Presidente lottava contro il Coronavirus, ha continuato la sua campagna elettorale. Terreno perso anche nei sondaggi, come la forbice tra i due che si allarga anche in molti Stati dove Trump vinse agilmente nel 2016 come in Michigan e in Wisconsin e nella stessa Florida. Per il Presidente, però, si tratta solo di fake news. “I sondaggi hanno sbagliato 4 anni fa e stanno sbagliando anche adesso” ha detto la folla accorsa per il suo comizio. Centinaia di persone senza distanza di sicurezza e molte senza mascherina. Ma ieri è arrivato anche il responso di uno degli unici due sondaggi che nel 2016 aveva previsto la vittoria di Trump sulla Clinton, quello di Investor's Business Daily, che ora dà Biden avanti dagli 8 agli 11 punti. Un distacco che si è rafforzato proprio a seguito della malattia di Trump e del modo in cui il Presidente l'ha affrontata, continuando a sminuirne la gravità, cosa fatta anche ieri in un comizio in cui Trump è comunque apparso in forma, parlando per oltre un'ora. A 3 settimane dal voto ancora tutto, però, può succedere e certamente un grande ruolo lo giocherà anche la nomina del giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett. Ieri al Senato sono cominciate le audizioni e i repubblicani sono determinati ad ufficializzare la nomina prima del 3 novembre, cosa che sicuramente galvanizzerà la base conservatrice, visto che è destinata a spostare indefinitivamente gli equilibri della Corte a destra.

pubblicità