Usa, mercato del lavoro ha recuperato 80% pre-pandemia

05 nov 2021

Il mercato del lavoro americano riprende a correre. Ad ottobre l'economia ha guadagnato altri 531 mila posti di lavoro, più delle attese, e la disoccupazione è scesa dal 4,8 al 4,6%. Insomma gli Stati Uniti hanno già recuperato oltre l'80% dei lavoratori persi durante la pandemia. 18 milioni di persone sono tornate al lavoro ma quattro milioni ancora no. Dopo il picco di luglio, con oltre un milione di nuovi posti soprattutto nei settori dell'ospitalità (bar, alberghi, ristoranti) agosto e settembre avevano gelato le aspettative degli economisti. Gli ultimi dati, invece, riflettono la fiducia dei datori di lavoro e il contenimento del virus che consente la ripresa di sempre più attività, e sono buoni anche perché distribuiti in maniera omogenea, anche nelle fabbriche e negli uffici, e in quasi tutti i gruppi demografici (donne, asiatici, ispanici, stabili invece per gli afroamericani). In calo anche la quota di lavoratori da remoto, dal 13,2 all'11,6%. La ripresa a stelle e strisce però nasconde anche delle insidie perché l'aumento della domanda ha mandato in sofferenza la produzione ingolfando la catena di distribuzione dei beni e provocando, negli ultimi mesi, un rallentamento: nel terzo trimestre dell'anno l'economia è cresciuta dello 0,5% contro l'1,6 del precedente. Allo stesso modo, anche se i salari crescono (nei primi nove mesi l'indice è salito del 4 2%) l'aumento è stato praticamente tutto mangiato dall'inflazione.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast