Usa potrebbero boicottare cerimonia Olimpiadi in Cina

19 nov 2021

Sarebbe un doppio carpiato ma gli Stati Uniti hanno ottime chance di vincere l'oro in una nuova disciplina Olimpica, il salto dell'inaugurazione. D'altra parte si stanno allenando duramente da un po' e lo stesso Presidente Biden lo ha confermato. La sua amministrazione sta valutando un boicottaggio, ma solo diplomatico, dei prossimi Giochi invernali di Pechino. È qualcosa che stiamo considerando, ha detto il Capo della Casa Bianca, ma niente di più preciso si sa. L'espressione suggerisce che nessun membro dell'amministrazione parteciperà alla cerimonia di apertura a febbraio e non che gli atleti a stelle e strisce non andranno a gareggiare. Insomma niente di così drastico come nel botta e risposta con la Russia all'inizio degli anni 80, in risposta all'invasione dell'Afghanistan da parte di Mosca. Della questione non si è parlato nel recente faccia a faccia virtuale tra Biden e Xi Jinping nel quale lo staff americano temeva che il Presidente cinese invitasse a presenziare quello statunitense mettendolo in una posizione difficilissima. Gli Stati Uniti condannano infatti da tempo il mancato rispetto dei diritti umani da parte del Governo di Pechino, ed è bipartisan la richiesta di un boicottaggio dei loro Giochi. Da parte sua la Cina ha avvertito che adotterà robuste risposte a qualunque tentativo del genere e il Comitato Olimpico Internazionale si trova nel mezzo, a predicare che i giochi restino terreno di competizione sportiva e non politica.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast