Vaccini Anticovid la Chiesa protesta: Sud del mondo ignorato

18 feb 2021

I vaccini contro il Covid motivo di speranza, ma anche fonte di nuove clamorose disuguaglianze. Mentre le Nazioni dell'Occidente fanno a gara per ottenere sempre maggiori approvvigionamenti e quando scarseggiano esplodono polemiche e scontri politici interni, il Sud del mondo, viene completamente tagliato fuori da questa moderna corsa all'oro che questa volta non servirebbe ad arricchirsi, ma salvare vite umane. Vaccini per tutti, specialmente per i più bisognosi e vulnerabili del pianeta, ha implorato a più riprese Papa Francesco. Un grido rimasto inascoltato. Il divario tra Paesi ricchi e quelli poveri in tempi di pandemia diventa atroce e quasi insopportabile. E la Chiesa si mobilita. Purtroppo stiamo assistendo ad una corsa ai vaccini ciascuno per sé, ma è una dimensione sciocca questa di un sovranismo vaccinale di frontea ad una epidemia globale è indispensabile che tutti ricevano il vaccino e che tutti siano vaccinati il più presto possibile. Questo è l'orizzonte che dobbiamo avere presente tutti. Sarebbe sciocco il contrario. Ogni vita è inviolabile, si dice, ma le regole del mercato in questa occasione si mostrano più spietate che mai. Un tema che preoccupa molto anche la più vasta organizzazione di aiuto della Chiesa cattolica, Caritas Internationalis. presente in oltre 160 paesi del pianeta. L'autorevolissimo organizzazione si è rivolta direttamente al Consiglio di sicurezza dell'ONU chiedendo che si riunisca il prima possibile per affrontare il problema della disparità nella distribuzione dei vaccini nel mondo. Si stima che i Paesi in cui vive appena un sesto della popolazione mondiale abbiano già riservato più della metà delle dosi disponibili con una conseguente mancanza per tanti Paesi nel sud del mondo. Questa pandemia ci ha insegnato che fino a quando anche una sola nazione sarà esposta a rischi di contagi ci sarà pericolo per nuove ondate di questa pandemia globale e per cui oltre a un imperativo morale è anche un problema di sicurezza internazionale.

pubblicità
pubblicità