Vaccini, Ue chiede dosi aggiuntive da Pfizer-Biontech

04 gen 2021

Il vaccino è l'unica via d'uscita per questa pandemia, lo ripetono gli esperti, ma la scommessa ora è riuscire ad avere più dosi nel minor tempo possibile. Per questo la commissione europea ha chiesto alla società Biontech e Pfizer di aggiungere altre dosi alle 300 milioni già acquistate, all'Italia lo ricordiamo le spettano, per ora, 3.400.000 circa, servono due dosi a persona, dunque, saranno vaccinate 1.700.000 persone. E proprio nelle prossime ore arriverà la seconda tranche, altre 470.000 dosi, ma non bastano. È necessario che anche altri vaccini arrivino al più presto. Moderna, una giovane società biotecnologica che ha sede nel Massachusetts, ha già fornito finora 18 milioni di dosi al Governo americano, come il prodotto di Pfizer anche Moderna non inietta direttamente il virus ma il cosiddetto RNA Messaggero, ossia microparticelle di RNA in grado di insegnare all'organismo a produrre le difese necessarie. Diversa invece è la tecnologia di un terzo vaccino molto atteso, quello di AstraZeneca e dell'università di Oxford, su cui l'Italia ha puntato molto, prevedendo di ricevere e somministrare entro giugno più di 40 milioni di dosi. Ma al momento AstraZeneca non ha ancora presentato la formale richiesta di autorizzazione all'EMA, agenzia regolatoria europea, mentre è già distribuito nel Regno Unito, nel dosaggio che garantisce solo il 62% di efficacia. Questo vaccino, infatti, ha avuto un percorso accidentato nella sperimentazione e pur se giudicato da tutti un prodotto sicuro, la sua approvazione procede a due velocità, AstraZeneca usa una metodologia diversa rispetto Pfizer e Moderna, il materiale genetico della proteina che il coronavirus sfrutta per legarsi alle cellule umane e replicarsi è stato trasferito nel virus degli scimpanzé e reso innocuo per gli esseri umani. In questo modo il sistema immunitario degli esseri umani, impara ad attaccare la proteina, così da poter affrontare le eventuali infezioni, una sperimentazione che però ha avuto alcune difficoltà legate al dosaggio e quindi la sua ultima azione è stata rallentata.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast