Vaccino Covid-19, Biden: entro maggio ci sarà per tutti

03 mar 2021

Vaccini per tutti entro maggio, due mesi prima del previsto. Gli Stati Uniti accelerano la produzione utilizzando una legge nata per la guerra di Corea, per vincere quella al covid e mettere in condizione il colosso farmaceutico Johnson & Johnson, che ha sintetizzato il vaccino monodose di utilizzare due stabilimenti della rivale Merck. Gli impianti, dice il Presidente Biden che ha chiesto e ottenuto l'accordo tra le due aziende, lavoreranno 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Avere a disposizione le scorte non significa automaticamente riuscire a somministrarle, ma anche sulla distribuzione in America si impara in fretta, solo questa settimana il Governo consegnerà agli stati federali 18 milioni di dosi, con 52 milioni di iniezioni già fatte dopo appena 37 giorni di Governo. Biden supererà di slancio la promessa dei 100 milioni in 100 giorni e ora ha un nuovo obiettivo, utilizzando la rete capillare delle farmacie vaccinare entro questo mese tutto il personale della scuola per consentire il rientro in classe degli studenti. Ormai negli Stati Uniti si vaccinano due milioni e mezzo di persone al giorno, ma il Presidente predica cautela nel timore di fughe in avanti, come quella del Mississipi che toglie l'obbligo di mascherina o peggio del Texas che riapre tutto senza restrizioni incurante degli avvertimenti del centro di controllo delle malattie infettive per il quale il Paese non è ancora fuori dal tunnel.

pubblicità
pubblicità