Vaccino Covid, presidente Usa Joe Biden riceve la terza dose

27 set 2021

Sotto gli occhi degli americani. Lo fa con le telecamere accese per lanciare un forte segnale dopo quello che è stato, appunto, il suo annuncio qualche giorno fa: ha parlato di terza dose per milioni di americani. A sei mesi dalla seconda dose. Questo è quello che sta succedendo, lo seguiamo in diretta appunto. La scorsa settimana la Casa Bianca ha autorizzato la terza dose, come dicevo. Stiamo parlando di Pfizer, anche per le persone dai 65 anni in su, oltre per quelle considerate a rischio. Il Presidente degli Stati Uniti ha 78 anni e quindi si trova nella fascia anagrafica giusta per il terzo richiamo. Aveva ricevuto la prima dose sempre in diretta televisiva, e questo per dare l'esempio. Da lì tanti politici hanno iniziato a fare, come vediamo insieme in questo momento per quanto riguarda la terza dose. Era il 21 dicembre 2020. La seconda è stata l'11 gennaio 2021. Oggi, questo 27 di settembre, arriva la terza dose. Un'immagine che arriva dopo il suo messaggio e che forse vale più di un messaggio comunicato dalla Casa Bianca. Che, poi, sta accadendo non soltanto negli Stati Uniti. Perché anche in Italia è arrivata la terza dose per le categorie considerate più fragili. Terza dose che adesso entra, di fatto, all'interno delle RSA, per gli ospiti delle RSA e poi, come era praticamente in apertura su molti quotidiani nazionali questa mattina, appunto, per il sanitario, una terza dose che non verrà rimandata.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast