VIDEO Elezioni Ue, volti vecchi e nuovi nell'europarlamento

27 mag 2019

In attesa della prima foto del nuovo emiciclo, andiamo a curiosare tra i nomi che varcheranno la soglia dell’Euro Parlamento. La truppa più nutrita degli italiani che siederanno in questi banchi è quella della Lega che tra new entry e riconferme porterà 28 eurodeputati. Tra loro fa un pieno di preferenze Angelo Ciocca, che nello scorso mandato impegnato ad ottenere per il nostro Paese qualche spiraglio di flessibilità in più, non si è limitato a battere i pugni sul tavolo, ma si è aiutato anche con le scarpe, e chissà se la stessa verve avranno le due new entry, entrambe ex forziste, Silvia Sardone e Cinzia Bonfrisco. A sedere nell'emiciclo tra i banchi della Lega, inoltre, anche i due economisti euroscettici assidui frequentatori dei talk televisivi Antonio Rinaldi e Francesca Donato. Ma passiamo alle fila del PD. A Bruxelles con 135.000 preferenze arriverà a battersi per le istanze degli immigrati il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo risultato tra i candidati più votati, anche se a fare incetta di consensi sono stati due big Carlo Calenda e Giuliano Pisapia, entrambi eletti. Non avranno bisogno di ambientarsi, invece riconfermati, Simona Bonafè e David Sassoli. Infine qualche sorpresa anche dal Movimento 5 Stelle, che dopo la delusione delle politiche riesce portare a Strasburgo Dino Giarrusso, intimato dal programma di smettere la divisa da iena, fra qualche giorno potrà indossare quella da europarlamentare.

pubblicità
pubblicità