Virus, allarme Oms per carenza mascherine

07 feb 2020

Come ogni giorno, arriva dall'Organizzazione Mondiale della Sanità il bollettino con le cifre dei contagi e delle vittime dei paesi coinvolti, a cui si aggiunge la Corea del Nord. Ma proprio mentre si raggiunge il picco stimato dell'epidemia, dall'OMS, oltre alle cifre, viene diffuso anche un allarme. Le mascherine si stanno esaurendo, e non solo. Il mondo deve fare fronte ad una carenza cronica di equipaggiamento per la protezione personale, spiegano da Ginevra. In una conferenza stampa affollata di mascherine, funzionari della National Health Commission cinese spiegano che ogni luogo esistente compatibile, dalle palestre ai centri espositivi, sarà trasformato in un ospedale temporaneo. Nell'Hubei, centro del focolaio epidemico di coronavirus, si eseguono oltre diecimila test al giorno. 10500 operatori sanitari sono stati inviati nella provincia. Ecco la città di Wuhan oggi; solo qui i casi confermati di contagio sono quasi 12 mila; le strade restano deserte. Si lotta contro il tempo per aggiungere posti letto e si piange la morte del dottore Li Wenliang, il primo medico che ha identificato il nuovo tipo di coronavirus in Cina, minacciato in un primo momento dalle autorità e poi riabilitato. Il Presidente americano Donald Trump, al termine di un lungo colloquio telefonico con il Presidente cinese, si è detto soddisfatto per il lavoro che stanno facendo. È fortemente concentrato sulla guida per respingere il coronavirus e intanto i controlli all'interno del Paese vengono intensificati. La situazione della nave da crociera Diamond Princess, ferma nella baia di Yokohama, in Giappone, non si sblocca. 61 passeggeri sono stati contagiati. Tra questi non c'è nessun italiano, tra i 35 a bordo, incluso il comandante.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.