Virus, allarme OMS: prepariamoci a nuove ondate

29 mag 2020

Lo aveva già detto poco più di un mese fa, ospite dello stesso programma radiofonico sulla BBC: "Questo virus non andrà via, qualche forma di protezione facciale sarà la norma". E adesso lo ribadisce, ancora una volta in radio. David Nabarro, il Commissario al Covid-19 in seno all'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, non retrocede dalla sua posizione allarmistica, che è poi quella dell'Organismo di cui fa parte, e invita a non abbassare la guardia di fronte al Coronavirus. Un vaccino, unico mezzo risolutivo per la pandemia, ancora non c'è e allora ecco la conferma dell'allerta: "Il virus non è sparito" - ricorda - "e dobbiamo aspettarci a prepararci a nuove ondate che si diffonderanno molto velocemente". Le ondate saranno inevitabile conseguenza dell'allentamento del lockdown un po' ovunque con la ripartenza delle attività lavorative e ludiche e il conseguente ritorno alla socialità. Ecco perché lo stesso Nabarro raccomanda di mantenere il rispetto delle misure di prevenzione, a partire dal distanziamento tra le persone, da praticare il più possibile, per arrivare all'isolamento immediato di chi dovesse risultare contagiato. Per quanto riguarda l'Italia, a ripetere quando i focolai potrebbero riprendere forza è il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro: in autunno, quando il clima cambia e si torna a passare più tempo negli ambienti chiusi.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast