Von der Leyen: sì a salario minimo in tutti i Paesi UE

10 lug 2019

“Strada più in salita del previsto per Ursula von der Leyen, designata dai 28 leader europei alla guida della Commissione. Dovrà essere confermata dalla maggioranza assoluta dell'aula di Strasburgo, ma crescono i dubbi tra le forze politiche e il voto, inizialmente previsto per la prossima settimana, potrebbe slittare a settembre, tanto che anche il neo Presidente dell'Europarlamento Sassoli ammette che c'è molto lavoro da fare. Restano forti perplessità tra i socialisti e i verdi, ma anche i liberali annunciano che il sostegno alla candidata tedesca non è scontato. Dopo una settimana di consultazioni con i gruppi, von der Leyen ha rotto il silenzio, annunciando alcuni punti del suo programma: frontiere interne aperte, ma confini esterni forti, tutela dello Stato di diritto e fermezza con la Russia, ma anche impegni sul cambiamento climatico che strizzano l'occhio ai verdi e salario minimo in tutti i 28 Paesi. Un punto, questo, per riavvicinare i socialisti, finora molto delusi dalla candidata tedesca, soprattutto sulla garanzia della fine dell'austerity, ma anche i 5 stelle, che, infatti, subito apprezzano e non dovrebbero far mancare i loro voti. Alla fine la maggioranza a sostegno di von der Leyen potrebbe, dunque, essere molto più spostata a destra del previsto. È possibile, infatti, un voto favorevole anche da alcuni sovranisti, soprattutto quelli al Governo nei rispettivi paesi, come i polacchi di Diritto e Giustizia, mentre ancora da sciogliere la riserva della Lega. Votare contro significherebbe, infatti, sfiduciare il via libera dato dal Premier Conte, ma anche compromettere la partita per un portafogli di rilievo. Dall'altra parte, però, votare sì rischia di mettere a repentaglio la tenuta del neonato gruppo parlamentare Identità e Democrazia.”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.