Yahoo! ancora sotto attacco, hackerati 1 miliardo di utenti

“Yahoo sotto attacco hacker”. No, non è una notizia che vi abbiamo già raccontato a settembre. Questa volta si tratta di nuove violazioni che avrebbero riguardato almeno un miliardo di clienti nel 2013. Si parla, dunque, del doppio degli utenti coinvolti nel caso venuto alla luce alcuni mesi fa, ma risalente al 2014 ad opera, secondo Yahoo, di gruppi collegati ai Governi di Cina e Russia. Questa volta i danni sarebbero ancora maggiori. I pirati informatici sarebbero, infatti, riusciti ad impossessarsi delle password, dei dati bancari, delle risposte alle domande di sicurezza, di indirizzi e-mail, date di nascita e numeri di telefono. Un colpo durissimo per la società guidata da Marissa Mayer, la cui poltrona appare sempre più in bilico, soprattutto dopo la vendita del core business di Yahoo a Verizon, che ha sborsato quasi 5 miliardi di dollari per l’accordo e che ora sembra intenzionato a chiedere una nuova valutazione e un sostanziale sconto. Non solo. La Mayer era già finita nell’occhio del ciclone per l’hackeraggio venuto fuori a fine settembre, di cui lei sarebbe stata a conoscenza sin da luglio, ma che avrebbe taciuto fino all’ultimo alle autorità competenti per mettere in cassaforte proprio l’intesa con Verizon.


  • TAG
Autoplay