Conte a Berlino con Merkel: investimenti per l'Africa

Breve parentesi internazionale per Giuseppe Conte. A Berlino si tiene la terza edizione del G20 Compact for Africa. 12 Paesi africani, otto Paesi G20, tra cui Francia, Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti più la Norvegia. Nato nel 2017, il formato serve soprattutto per meglio coordinare la presenza dei Paesi che ne fanno parte nel Continente africano e ai Paesi di quel Continente ha fatto bene ai rispettivi tassi di sviluppo. Conte ricorda l'importanza della presenza italiana in Africa e un nuovo progetto in gara al Paese che visiterà a breve. Dopo la foto di famiglia, Conte avvicina il presidente egiziano al-Sisi per un breve colloquio, che pare cordiale. Parentesi berlinese necessariamente breve per il Presidente del Consiglio, preso tra le trattative per la modifica della Legge di Bilancio e l'affare ArcelorMittal. Conte incontrerà l'azienda di nuovo venerdì con le idee molto più chiare sul da farsi e, secondo fonti di Palazzo Chigi, avendo in mente possibili alternative. Dall'altra parte ci si aspetta un atteggiamento più cauto da parte del gigante indoeuropeo, consapevole che lasciare Ilva non è comunque impresa facile. Sul fronte della Legge di Bilancio la conferma che si sta lavorando per ridurre ancora la plastic tax e l'imposizione sulle auto aziendali e si prepara per il bonus carta di credito un meccanismo appunti per accedere al premio che non dipenderà dall'entità della spesa, ma dai soggetti ai quali si paga.


  • TAG