Elezioni Europee, Carfagna non è nelle liste di Forza Italia

Lo hanno ammesso... Mara Carfagna non è tra i candidati di Forza Italia, nelle ultime ore la disponibilità della Vicepresidente a candidarsi per le prossime elezioni europee aveva scatenato forti polemiche all'interno del partito. Un blitz per rottamare il Cavaliere lo avevano definito fonti vicine a Berlusconi, un golpe contro il partito, ma a poche ore dalla scadenza per la presentazione delle liste la notizia ufficiale: nella circoscrizione Sud, Mara Carfagna non è in lista, capolista è Silvio Berlusconi, Barbara Matera numero due. Situazione risolta, poco chiaro se per scelta o per spirito di sacrificio. Tutto molto chiaro invece in casa Lega, liste presentate, privilegiati Assessori, Sindaci e Amministratori locali. “Gente normale - sottolinea Matteo Salvini - e abituata a lavorare sui territori”. Il Carroccio ripropone il leader capolista in tutte le circoscrizioni, grande escluso Mario Borghezio che per la prima volta dopo 18 anni non compare tra i candidati. Liste in rosa per i 5 Stelle che presentano cinque donne capolista, cinque eccellenze le definisce Luigi Di Maio, tutte passate al vaglio della Piattaforma Russeaux. Il Partito Democratico propone liste aperte, da Tsipras a Macron, secondo le parole del Segretario, Zingaretti al Nordest schiera Carlo Calenda, al Nordovest Giuliano Pisapia, al Centro Simona Bonafè, al Sud l'ex Procuratore Antimafia Franco Roberti e nelle Isole il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo. Fratelli d'Italia propone in lista Francesco Alberoni, prima esperienza politica, per il sociologo. + Europa e Italia in Comune si affidano ad Emma Bonino, Benedetto Della Vedova e Pizzarotti. Corradino Mineo e Silvia Prodi, nipote dell'ex Premier tra i capolista della sinistra. Tra liste ambientaliste Europa Verde, anche qui con cinque capolista donna e Verdi Europei Green Italia che si presenta in tutte le circoscrizioni. Ancora poche ore e la campagna elettorale può prendere ufficialmente il via.


  • TAG