Giudici-premier, il Colle tace ma Di Pietro non ci sta

Sulla cena tra Berlusconi e le due toghe della Corte Costituzionale il Capo dello Stato sceglie il silenzio per non interferire nella sfera di insindacabile autonomia della Consulta. Il leader dell'Idv: i protagonisti si dimettano


  • TAG