Amministrative, polemica sull'uso dei magistrati. VIDEO

10 giu 2021

La campagna elettorale può prendere il via a pieno ritmo, almeno in quelle città in cui anche il centro-destra ha scelto il suo candidato. La sfida d'autunno sarà anche un test per i partiti politici. Da una parte una federazione di centro-destra voluta da Salvini che stenta a decollare per i dubbi interni a Forza Italia, dall'altra un'alleanza tra PD e Movimento 5 Stelle che non ha mai raggiunto un punto di equilibrio. "Positiva, propositiva, risolutiva, ripeto, a Roma il centro-sinistra, il PD, i 5 Stelle hanno, al momento, 7-8 candidati in campo. Noi siamo uniti a Roma, a Milano, a Napoli, a Torino, a Bologna, a Trieste". Nelle prossime ore i vertici del centro-destra presenteranno alla stampa il ticket scelto per Roma: Enrico Michetti, avvocato e protagonista di successo di una radio romana, gradito a Meloni e il Magistrato Simonetta Matone che piace a Forza Italia e Lega, possibile Prosindaco. A Torino scelta civica con l'imprenditore Paolo Damilano, per la regione Calabria correrà l'Azzurro Occhiuto. Ancora stallo a Milano. C'è ancora da mediare anche nello schieramento opposto, dove non si consolida l'alleanza tra PD e Movimento 5 Stelle. Per Roma si attendono le primarie per il PD il 20, ma intanto il candidato Gualtieri scommette di arrivare al ballottaggio con Michetti e boccia la Raggi. "Questa amministrazione ha fallito, ha fallito perché la città cade in pezzi per incapacità del Governo Politico di questa città". Polemica, infine, sulle candidature dei Magistrati. Ed è scontro tra Salvini e Letta. "Se lo fa la Sinistra va bene, se lo facciamo noi, no" dice Salvini, commentando le critiche di Enrico Letta alla candidatura, da parte del centro-destra, di due Magistrati, Matone e Maresca, nelle citta' in cui operano.

pubblicità
pubblicità