Centrodestra, a Roma ticket Michetti-Matone, rinvio a Milano

09 giu 2021

La novità a Roma, la conferma a Torino, l'incognita a Milano. Il centrodestra trova l'accordo sulla squadra di candidati nella capitale: Michetti e Matone, ma rinvia la settimana prossima la decisione sul cruciale capoluogo lombardo. A Torino viene confermato l'appoggio alla candidatura civica dell'imprenditore Paolo Damilano. "Come promesso il centrodestra ha un candidato, anzi una squadra vincente su Roma, il ticket sarà Michetti-Matone sindaco, pro-sindaco. Come promesso ho l'onore di guidare una coalizione, quella di centrodestra, che avrà candidature unitarie e squadre competitive e vincenti in tutta Italia, quindi abbiamo fatto qualche riunione in più, però tutto bene, quel che finisce bene". "Su Milano vedremo insomma, vedremo quando si stabilirà e si deciderà il sindaco, come si formerà la squadra, l'idea però di lavorare anche su squadre, non solamente su singole persone dimostra, insomma, la nostra voglia di dare a queste città delle, insomma, delle amministrazioni che siamo in grado di fare bene". Tutti nel centrodestra ora sottolineano la compattezza, scelte di squadra si dice, con nomi che appaiono soddisfare tutte le latitudini della coalizione. Manca però ancora un tassello fondamentale, la prossima settimana, promettono i protagonisti, ci sarà la riunione per provare a chiudere su Milano e tutti gli altri comuni in corsa. Tutto questo mentre si chiude la vicenda del Copasir, la Commissione per la Sicurezza della Repubblica ha nominato il nuovo Presidente, che di prassi tocca all'opposizione. È stato eletto Adolfo Urso, Fratelli d'Italia, sette i voti a favore, una scheda bianca, ma due assenti, che sono i due esponenti della Lega, che si erano dimessi. Per Salvini questo comitato non rispetta la legge.

pubblicità
pubblicità