App Immuni, Copasir chiede chiarezza e convoca ministri

22 apr 2020

Uno strumento utile alla salute, e tracciare i movimenti delle persone contagiate, ma che ha suscitato anche molti dubbi. A partire da quelli sulla privacy e sulla protezione dei dati personali. Nonostante le rassicurazioni sull'applicazione Immuni da parte del commissario all'emergenza, Domenico Arcuri, sia per la sicurezza che per la privacy, l'opposizione parlamentare chiede che si esprima il Parlamento con una legge. Lo stesso Pd rassicura sul futuro confronto parlamentare. Ma intanto l'applicazione per il tracciamento dei contagi, che potrà essere scaricata su base volontaria, finisce sul tavolo del Copasir, il Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti. Il Presidente, il leghista Raffaele Volpi, ha infatti chiesto l'audizione dei Ministri della Salute, Roberto Speranza, dell'Innovazione, Paola Pisano, e dei responsabili dell'intelligence. Ci sono connessioni evidenti, afferma, tra emergenza Covid e la sicurezza della Repubblica. Il Copasir chiederà inoltre l'immediata acquisizione del documento del Ministero della Salute, un piano nazionale di emergenza contro il virus definito in gennaio, e secretato dal Governo in febbraio, per non gettare nel panico la popolazione.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast