Atteso parere Cts su obbligo di mascherine all'aperto

19 giu 2021

Mentre l'Italia si appresta a passare tutta o quasi in zona bianca, il Ministro Speranza fa un primo passo verso la fine dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Dal Ministero della Salute è stata inviata una richiesta di parere formale al Comitato Tecnico Scientifico per capire, se e quando nel nostro Paese, si potrà fare a meno dei dispositivi di protezione negli spazi aperti. Decisione sollecitata, non solo dall'opposizione, ma da diversi partiti interni alla stessa maggioranza. Atteso nei prossimi giorni il parare dei tecnici, si valuta l'ipotesi di inizio a metà luglio. Prosegue poi la campagna di vaccinazione, il Governo ha fatto chiarezza sui punti più controversi emersi negli ultimi giorni: "Il mix di dosi diverse è sicuro" ha ribadito il Premier, specificando poi che se le persone che hanno meno di 60 anni rifiutano di fare la vaccinazione eterologa potranno avere una seconda dose di AstraZeneca, dopo aver firmato un consenso informato. Per quanto riguarda il vaccino monodose Johnson & Johnson, a quanto si apprende da fonti governative, potrà essere somministrato anche a persone con meno di 60 anni. Verrà utilizzato principalmente per I migranti, senzatetto e i residenti in luoghi difficili da raggiungere. Importante è proseguire a vaccinare gli over 50, fondamentale compiere il ciclo completo. "Il Governo si è assunto, ovviamente, la responsabilità politica di dare un'indicazione precisa in merito alla seconda dose per chi avesse ricevuto la prima di AstraZeneca per gli under 60, ma è una decisione che la politica ha scelto sulla base di quelle che sono state le indicazioni del CTS e dell'AIFA. Siamo di fronte, ovviamente, a scelte supportata da pareri scientifici, su questo vorrei essere chiaro e io credo che i cittadini, noi tutti dobbiamo rinnovare un rapporto di fiducia nei confronti della scienza e di chi oggi ci permette di combattere questa pandemia perché c'ha messo a disposizione i vaccini". Si discute nella maggioranza sull'eventualità di una proroga dello stato di emergenza legata alla pandemia che scade il 31 luglio. Fortemente contrari all'ipotesi Giorgia Meloni ma anche tra i partiti di governo spinte e sensibilità restano diverse.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast