Ballottaggio Torino, il confronto fra i candidati su Skytg24

12 ott 2021

Si parte coi confronti per il ballottaggio su Sky Tg24, il primo, per la città di Torino, contraddistinto dalla correttezza di entrambi i candidati, che sulla gran parte dei temi hanno idee simili. Ma è sulla realizzazione delle cose concrete che poi le strade divergono. Sul tema Green Pass e violenza così la vedono per il centro- destra Paolo Damilano e per il centro-sinistra Stefano Lo Russo. "Presa di posizione decisa, subito, senza se e senza ma contro ogni forma di violenza, questo va detto. Sono assolutamente d'accordo sull'utilizzo del Green Pass anche all'interno dell'azienda". "Corretto consentire ai cittadini di poter protestare qualora appunto questa protesta avvenga in maniera pacifica, nonviolenta, che non è quello che sta capitando e non è capitato in questi ultimi giorni. Io penso che sia corretto che vi sia un controllo sanitario. Sulle aziende, altrettanto, perché penso che i lavoratori che hanno, in qualche modo, il diritto di poter vivere dentro un'azienda sapendo di poter non contrarre il virus". Tante domande sui temi più caldi per la città con lo schema ormai classico dei confronti su Sky Tg24. Tempi contingentati, stesso quesito per ciascuno. Il lavoro è centrale per entrambi, come il rilancio tecnologico. Sul ruolo delle donne Lo Russo promette una Giunta a trazione femminile e Damilano si concentra sui servizi da mettere in campo come gli asili. Sulla Tav entrambi favorevoli. Lo Russo sottolinea la necessità di interconnessione per la città, Damilano fa l'esempio del valore delle case che cresce sulla linea della metropolitana per dire quanto il valore dell'intera città salirebbe. C'è spazio anche per immaginare Assessori illustri senza tempo. "La professoressa Montalcini, a cui darei la Delega all'Innovazione e alla Ricerca Scientifica e alla Città Universitaria e poi sceglierei, credo, Baricco, che vedo qua in basso a destra, a cui darei la Delega alla Cultura". "Allora scelgo Baricco anch'io per la Cultura e scelgo il Senatore Agnelli da Brand Ambassador della nostra Città". Infine le parole per convincere gli elettori. "Il lavoro è la grande emergenza di Torino, il centro-sinistra si candida a far ripartire la macchina economica della nostra Città". "Laddove Invece a me fa paura quando lui dice chi c'è dietro di me a me fa paura chi c'è dietro di lui da un punto di vista di capacità nel riuscire a generare benessere, nel generare economia". Meno di una settimana e anche la sfida di Torino avrà un vincitore.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast