Boccia a Sky TG24: Lockdown totale? Non è il momento

24 ott 2020

Il nodo è che cosa si intenda per lock down. C'è molta genericità anche nel dibattito, a cui non partecipo mai devo dire, molto utile perché sviscera le sensazioni e i sentimenti diffusi che ci sono nel Paese. Però il lock down stando a casa con tutto fermo è una cosa. Che si sente di escludere? Dico semplicemente che non è questo il caso, il momento. Quando lo abbiamo fatto ad aprile, l'abbiamo fatto perché era necessario rafforzare le terapie intensive. Dovevamo comprare i ventilatori, che ora sono stati distribuiti avevamo la necessità, io sono andato con più vuoti dall'Areonautica militare, per accompagnare medici volontari nelle corsie più drammaticamente condizionate dalle cose che ricorderete tutti, Bergamo, Brescia, il Nord. Quella fase non c'è più, non esiste più. Non ci arriveremo più perché le reti sono rafforzate.Dobbiamo stringere questo sì, molto di più. Le valutazioni sono sempre di comune accordo tra le forze politiche tutte, perché bisogna essere uniti, regioni ed enti locali.

pubblicità