Bologna, primo giorno da sindaco per Lepore

05 ott 2021

"Dica la verità, se l'aspettava una vittoria così netta?". "Ci abbiamo lavorato! Ci abbiamo lavorato tanto, più di un anno e mezzo, le Primarie con 26 mila persone, la coalizione più larga d'Italia". Bologna, laboratorio del centrosinistra, Matteo Lepore candidato dei democratici, unisce un fronte mai così ampio. Nella sua coalizione anche il Movimento 5 Stelle e la lista vicina, Italia Viva e vince al primo turno: ottiene il 62% dei voti. "Sarà una giunta paritaria, ci sarà una vice sindaco donna, per la prima volta uniremo la giunta comunale a quella metropolitana, proprio perché siamo una città da 1 milione e 100 mila abitanti, dobbiamo curare anche i comuni piccoli e medi e le aree interne". "Il primo atto del suo mandato". "Il primo atto sarà predisporre il bilancio comunale, abbiamo bisogno di approvarlo entro quest'anno, per non andare in esercizio provvisorio". Il centrodestra a Bologna con il civico Fabio Battistini è sotto il 30%. Fratelli d'Italia, primo partito della coalizione, passa dal 2 al 12% e supera la Lega. Un bolognese su due non è andato a votare, il progetto di Lepore ha vinto per inerzia, le parole di Battistini che vede uno spazio enorme per l'opposizione. Sarò sindaco di tutti, dice Lepore, in Consiglio Comunale saremo aperti all'ascolto. "Ha sentito Letta? Che cosa dice al centrosinistra nazionale?". "Ci siamo sentiti, un grande risultato suo, sia come Segretario del partito che come candidato nel suo collegio, lavoreremo insieme per unire i sindaci italiani e creare quel fronte progressista che punta già alle politiche dei prossimi anni, per vincere".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast