Bonafede, riforma processo penale a prossima seduta cdm

12 feb 2020

L'obiettivo della riforma è chiaro: a seguito e contemporaneamente agli investimenti oggettivamente ingenti sulle infrastrutture si mira ad accelerare la durata dei processi, intervenendo su quelli che potremmo definire i cosiddetti “tempi morti” e stabilire, per quanto possibile, tempi certi e rendere più efficiente il sistema, senza sacrificare, ovviamente, le garanzie delle parti. Il disegno di legge sarà portato all'esame del Consiglio dei Ministri, con molta probabilità, nella prossima seduta.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.