Candiani: Non si rilancia Paese usando ciò che l'ha fermato

05 ago 2020

Quello che ci preoccupa sono le tempistiche, perché ancora una volta siamo ad agosto con l'inizio di un decreto che vedrà ovviamente il suo percorso completarsi entro 60 giorni e quindi, agosto, settembre, siamo a ottobre. Se poi nello stesso decreto saranno contenuti anche dei decreti attuativi successivi, e quindi delle ulteriori fasi amministrative, i tempi rischiano di essere ancora una volta lunghi. È ovvio che se oggi si pensa di rimettere in piedi il Paese, con le stesse regole che hanno reso difficile la vita agli italiani negli ultimi anni è inimmaginabile pensare che si possa prendere il volo.

pubblicità