Commissione Regeni nata 7 mesi fa, non ha Presidente

20 nov 2019

L’inizio era fissato alle 14:30, in programma l'Elezione del Presidente e dei componenti dell'Ufficio di Presidenza. Doveva essere la prima riunione della Commissione monocamerale di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni, ma l'appuntamento è stato rinviato. Ufficialmente per concomitanza con altri lavori parlamentari. Ufficiosamente perché non ci sarebbe accordo sulle nomine a cui tengono in particolare i 5 Stelle. Risultato è che a quasi 7 mesi dalla nascita, cioè dal 30 aprile, quando fu istituita dalla Camera, la Commissione non è ancora operativa e di mesi per lavorare ne restano pochi. L'organismo ha gli stessi poteri della Magistratura, da usare per trovare elementi utili alle indagini sull'uccisione di Giulio Regeni e accertare eventuali condotte omissive o commissive che le hanno ostacolate o ritardate. Per far questo ha 12 mesi di tempo, di cui però 7 sono, appunto, già trascorsi e senza neppure avere scelto chi la presieda. E così la ricerca della verità sul caso di Giulio, trovato morto al Cairo quasi 4 anni fa, viene ancora rimandata. E resta schiacciata tra i rapporti diplomatici e soprattutto commerciali tra Italia ed Egitto. In questo quadro, la Commissione potrebbe, dunque, avere un ruolo su un altro piano importante. Io non credo abbia molti più strumenti, dalla Procura, però, è importante per tenere aperto il caso. Sul fronte giudiziario le indagini sono ferme allo scorso maggio, quando un Agente segreto egiziano, a detta di un testimone, avrebbe raccontato a un collega straniero di aver partecipato al rapimento del ragazzo, scambiato per spia inglese. La Procura di Roma ha inoltrato l'ennesima rogatoria lo Stato africano, ma ancora senza risposta. Mentre dalle alte sfere egiziani, qualcuno tenta di ridurre l'omicidio, a un episodio di criminalità comune.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.