Consulta e Italicum, i punti a rischio costituzionalità

23 gen 2017

Italicum: una legge che era stata studiata in vista della fine del bicameralismo perfetto e che riguarda la sola Camera dei deputati. Per questo, dopo che il referendum ha bocciato questo cambiamento istituzionale, ci troviamo ora con due leggi elettorali profondamente diverse per i due rami del Parlamento, la qual cosa – ha detto il Capo dello Stato Mattarella – rende urgente un’armonizzazione dei due sistemi. Questi i punti principali a rischio di costituzionalità: il ballottaggio, particolarmente caro a Matteo Renzi, perché spazzerebbe via le possibilità di inciucio, ha sempre detto. La legge dice che accedono al ballottaggio al secondo turno le due liste che hanno preso più voti, senza un tetto minimo al primo turno e senza un quorum di elettori, perché – va ricordato – le elezioni non lo prevedono. Può capitare, quindi, secondo i ricorrenti che una minoranza ristretta di elettori garantisca a una lista una maggioranza di seggi sproporzionata rispetto ai voti ricevuti. Ecco il cuore del problema, che evidentemente coinvolge, e questo è infatti il secondo punto a rischio costituzionalità, la dimensione di un premio di maggioranza di 340 seggi alla lista e non alla coalizione vincitrice, che scatterebbe già per chi vincesse al primo turno superando il 40 per cento dei voti. Abbiamo visto che questo 40 per cento potrebbe anche riferirsi a una platea di votanti minima. Il terzo punto a rischio riguarda i capilista bloccati, le preferenze sono ammesse solo dai secondi in poi, con possibilità di candidarsi in più collegi, scegliendone poi uno all’indomani del voto, ma con un criterio discrezionale che produce effetti proprio sui nomi scelti dagli elettori con le preferenze, la qual cosa, secondo i ricorrenti, è fortemente a rischio incostituzionalità.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast