Conte e Tria ottimisti, eviteremo procedura, conti in ordine

30 giu 2019

Cautale ottimismo sono le parole d'ordine del governo che punta nelle prossime ore a chiudere la trattativa con l'Unione Europea per evitare la procedura nei confronti dell'Italia. Il timing ormai è strettissimo: questa sera il vertice a Bruxelles per le nomine europee, domani il Consiglio dei Ministri per approvare l'assestamento di bilancio e martedì il giudizio della Commissione, che sarà poi ratificato dall'ecofin dell'8 e 9 luglio. "Ci sono tutte le condizioni perché la procedura non sia aperta" dice Giuseppe Conte, "non per qualche magia, o perché mercanteggiamo, ma perché i nostri conti sono in ordine e lo stiamo dimostrando". "Mi aspetto un giudizio positivo" spiega il Ministro dell'Economia Giovanni Tria, "perché il complesso degli impegni del prossimo anno e quello che si sta facendo quest'anno è il risultato di una politica di bilancio molto prudente. Per il 2019 l'impegno per effetto di maggiori entrate dei risparmi attesi su quota 100 e reddito di cittadinanza è portare il deficit al 2,1 %. Resta da definire nel dettaglio gli impegni per il 2020 con la Lega che tiene alta la guardia. Matteo Salvini rilancia la necessità di scrivere la manovra prima dell'autunno, con dentro la flat tax. A Sky Tg24, Giancarlo Giorgetti, invoca un chiarimento all'interno dell'esecutivo: "Altrimenti se non c'è la possibilità in qualche modo di fare chiarezza, io penso che si sia un senso responsabilità di tutti, capire cos'è nell'interesse del Paese. Tutti dicono non si deve votare a settembre. Anch'io dico che non si deve votare a settembre. Questo Governo deve andare avanti, deve andare avanti sì, ma facendo ABC e noi mettiamo la flat tax al punto numero uno. Ci dicano se si può fare o non si può fare. Se non si può fare o non si vuole farla, a questo punto tutti quanti devono prendere le proprie determinazioni, assumersi le proprie responsabilità". Il presidente del Consiglio assicura di essere più ambizioso della Lega su un progetto complessivo di taglio delle tasse, ma da fare a tempo debito.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.