Conte: lettera a Ue, nessuna prova muscolare

12 giu 2019

In un clima che il Premier definisce di ritrovata fiducia e dialogo si è tenuta una riunione economica tra Conte, i Vicepremier e il Ministro Tria per condividere numeri, stime e iniziare a impostare la futura legge di bilancio, anche se non mancano i nodi di coperture per realizzare la Flat tax, con le due anime, quella prudente, guidata da Tria, e quella più aggressiva, capeggiata da Salvini, che per ora non sembrano trovare un punto di sintesi. Il Capo del Governo confida in entrate più cospicue di quelle preventivate per riuscire a scongiurare l'infrazione per debito. “Ho pressoché ormai preparato una bozza di lettera. Sarà l'occasione per ribadire come da un lato vogliamo assolutamente rispettare il patto di stabilità e crescita, ma dall'altro lato, come abbiamo preannunciato, non vogliamo rinunciare a offrire un contributo critico”. Nonostante la necessità ribadita da Conte nell'ultimatum ai due Vice di parlare con una voce univoca con l'Europa, anche e soprattutto in funzione della credibilità, il Vicepremier Salvini considera la Commissione europea delegittimata per imporre sanzioni, e definisce prive di qualsiasi fondamento le ipotesi di una patrimoniale, tasse sui risparmi, sui conti correnti degli italiani o su cassette di sicurezza. “Stiamo lavorando per estendere la pace fiscale, fortemente voluta dalla Lega e approvata dal Governo e dal Parlamento, non solo alle cartelle esattoriali di Equitalia. Ecco, lo stesso ragionamento si potrebbe fare sul tantissimo denaro contante che non è in circolazione perché è nascosto, perché è custodito qui o là”. Critico il PD, che accusa il Governo di scaricare sull'Unione europea le proprie responsabilità. “Hanno sfasciato i conti pubblici e adesso non sanno che pesci prendere. E, tanto per cambiare, ricominciano a litigare. propongono di prendere i soldi nelle cassette di sicurezza, di fare condoni, riciclaggi, di stampare mini BOT. Ancora una volta chi rischia di pagare sono gli italiani onesti”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.