Conte: M5s fuori dai tg Rai

18 nov 2021

Lo strappo sulla RAI rilancia le tensioni nella maggioranza e getta una luce ancora più incerta sulla grande partita del Quirinale; pesa la clamorosa contestazione dei vertici 5 Stelle che hanno annunciato di voler disertare la TV pubblica. Lo ha imposto il leader Giuseppe Conte che d'ora in poi affiderà la comunicazione del Movimento solo ai canali social e alle reti concorrenti. Uno strappo dell'ex premier nei confronti della TV di Stato rea, a suo dire, di aver gestito il manuale Cencelli delle nomine alle direzioni delle testate dimenticandosi della forza di maggioranza relativa; ma per Conte i problemi non si fermano qui. L'ex premier è tornato nel mirino dei suoi avversari interni, i vertici del Movimento 5 Stelle, ragionano diversi parlamentari pentastellati, mettono in campo questa strategia diversiva proprio per cercare di fronteggiare la debacle del Movimento nella partita RAI. Al centro dell'attenzione poi vi è anche il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che si è tenuto fuori dalla contestazione alle nomine RAI. Di Maio aveva in passato incontrato il presidente Fuertes, a differenza di Conte, che non è mai stato ricevuto: ennesimo esempio di un dualismo sempre più marcato nel partito. Ma è evidente che la partita RAI preoccupa l'ex Presidente del Consiglio, soprattutto perché sullo sfondo si intravede quella per il Quirinale con i 5stelle che lo ricordiamo sono il gruppo più numeroso in Parlamento. Con la Lega accontentata, con la conferma di due direzioni, il PD e altrettanto la soddisfazione anche di Fratelli d'Italia, sembrano disegnarsi scenari ed equilibri nuovi in vista del voto di fine gennaio a partire dall'andamento dei rapporti di forza tra il Premier Draghi e i leader dei partiti che sostengono il suo Governo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast