Conte: risparmi da spread per abbassare tasse

03 ott 2019

Sulla strada già in salita dell'economia italiana, rischia di abbattersi la valanga dei dazi. Le misure volute dagli Stati Uniti colpiscono direttamente molti nostri prodotti che viaggiano verso l'America, meno di altri Paesi, però, sottolinea il Ministro degli esteri, Luigi Di Maio, in una lettera aperta agli imprenditori, in cui assicura il massimo sforzo diplomatico e politico, per difendere gli interessi italiani. Il Presidente del Consiglio Conte parla di fare di tutto per limitare i danni e questa notizia non favorisce certo il percorso che porta alla manovra economica, dove la scelta di non far aumentare l'IVA lascia poco spazio e poche risorse per la riduzione del cuneo fiscale delle tasse, un’equazione che non raffredda, però, l'ottimismo del Premier, a Milano per l'assemblea di Assolombarda. La discesa dei rendimenti sui titoli di Stato ci consente di risparmiare, pensate, quasi 18 miliardi da qui al 2022, quindi non è vero che lo spread è un numeretto che riguarda solo la comunità finanziaria. Sono risorse che noi reinvesteremo abbattendo il carico fiscale, riducendo il cuneo fiscale, progressivamente, che grava sui lavoratori. Sull'entità del taglio al cuneo fiscale si scaglia Matteo Renzi, “Un intervento di due miliardi - dice ora Renzi - è un pannicello caldo”. Per il Viceministro dell'economia, Misiani, Pd, Renzi avrebbe voluto rinviare il taglio al 2021, ma sbaglia “Le tasse sui lavoratori vogliamo tagliarle - sottolinea l'esponente dem - iniziando subito a partire da chi ne ha più bisogno”. Intanto lunedì si entrerà nel vivo del confronto. A Palazzo Chigi sono attese le parti sociali per cominciare a discutere, punto su punto, le misure per il lavoro e lo sviluppo, a cominciare da una maggiore attenzione sugli asili nido.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.