Conte: siamo in fase 3, rischio virus fuori controllo

28 ott 2020

Lo scenario 3, questo quello in cui si trova l'Italia, il Presidente del Consiglio in aula torna sulle misure restrittive messe in campo e chiarisce come la situazione sia quella descritta dagli esperti, trasmissibilità sostenuta e diffusa con rischi di tenuta del sistema sanitario, di qui le scelte fatte. Siamo pienamente consapevoli che si tratta di misure severe ma le riteniamo assolutamente necessarie per contenere i contagi. Diversamente la curva epidemiologica è destinata a sfuggirci completamente di mano. Spiegazioni che vanno agli italiani, manca la sua maggioranza, perché dai renziani le critiche non sono certo mancate. Da una parte la proposta di Conte di verificare a 15 giorni gli effetti del Dpcm che noi abbiamo accolto pur non avendo condiviso le scelte fatte, avendolo detto in tutte le sedi. Distinguo che non sono che non sono piaciuti affatto in casa Pd che invece richiama la necessaria unità. É il momento di stringersi insieme e combattere insieme per spezzare la catena dei contagi ed è anche il momento di tutelare fino in fondo le imprese, i cittadini che hanno subito e subiranno danni per le restrizioni. E se le ipotesi di lockdown localizzate si fanno sempre più concrete, il governatore Emiliano annuncia che la Puglia sta andando verso la chiusura delle scuole. Conte intanto incontra i sindacati, proprio nelle ore in cui il Presidente di Confindustria, Bonomi, lancia un nuovo affondo, il Governo non ascolta, accusa, ribadendo come il Mes sia assolutamente necessario, posizioni sposate da forza Italia. Il cui messaggio che si vuole dare al governo e al Paese è molto chiaro, è il messaggio di una opposizione matura e responsabile che non intende certamente fare polemiche gratuite, ma vuole dare il proprio contributo a trovare le strade migliori. Di un Governo incapace parla Giorgia Meloni. Se invece si chiude con l'accetta, semplicemente per scaricare la responsabilità sui ristoratori, sulle palestre, sulle piscine, sulle discoteche, eccetera, con un taglio lineare che non ha alcun senso, io francamente non ci sto. Sono 6 mesi che continuiamo a fare proposte, sono 6 mesi che Conte ci ignora, ripete Salvini, forse preferisce la TV.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.