Covid, Costa: Siamo in un momento decisivo

10 nov 2021

"Parliamo del vaccino per i bambini? Il professor Locatelli l'altro giorno, qui a Sky Tg24 ospite di Tonia Cartolano, ci diceva insomma, ci siamo, probabilmente entro Natale verrà dato il via libera. Vogliamo dire che vaccinare un bambino non è solo la protezione per l'anziano. insomma la metto così" "Beh, assolutamente. Innanzitutto attendiamo quello che sarà l'esito degli enti regolatori, quindi attendiamo con fiducia l'autorizzazione di questo vaccino perché ovviamente avremo un'arma in più per sconfiggere il virus, ma dobbiamo dire come estrema chiarezza un messaggio chiaro, non procederemo, qualora il vaccino venisse approvato, alla vaccinazione dei bambini per proteggere gli adulti, perché dobbiamo dire con chiarezza che nel momento in cui un ente regolatore certifica e dà l'ok per l'utilizzo di un vaccino, il primo a beneficiare del vaccino è colui che il vaccino lo riceve, quindi dobbiamo dirlo con estrema chiarezza. Poi è chiaro, siamo consapevoli che parliamo di un tema dove ci può essere preoccupazione da parte dei genitori ma è normale che sia così e lo comprendo. E allora dovremo essere bravi a instaurare un rapporto, un dialogo, a veicolare messaggi di fiducia nei confronti della scienza e credo che anche in questo caso la politica si dovrà assumere una grande responsabilità, cioè la responsabilità di rispettare quelle che sono le indicazioni e le scelte della scienza e cercare di attuarle senza, anche qui, alimentare il dibattito o radicalizzare lo scontro. Tutte le volte che lo scontro si è radicalizzato non ha mai portato risultati positivi. Siamo in una fase in cui credo i cittadini chiedano una grande unità istituzionale ma anche una grande unità politica, soprattutto su certi temi delicati come quello del vaccino". "Ecco, allora la porto su un tema più politico, abbiamo ancora un paio di minuti. C'è un passaggio, che è un passaggio eventualmente, appunto, di lavoro che bisogna fare di messa in sicurezza, di possibilità di lavorare in una certa maniera ma certamente è un nodo politico, quello che noi affronteremo negli ultimi giorni quest'anno, cioè c'è l'eventuale proroga dello stato di emergenza, perché la maggioranza non è che hanno tutti quanti, avete tutti quanti la stessa opinione" "Allora, sullo stato d'emergenza, come giustamente ha detto più volte il presidente Draghi, sarà una valutazione che faremo a ridosso della scadenza. Non dimentichiamo che mancano ancora molte settimane da qui a fine anno e quindi confidiamo che in queste settimane il quadro possa evolversi positivamente. Dopodiché io credo che ciò che interessa di più ai cittadini non è lo stato d'emergenza ma sono le misure restrittive, il ritorno alla normalità. Lo Stato d'emergenza è più un aspetto gestionale" "Infatti parlavo di nodo politico, quello potrebbe essere più un problema politico" "Si ma io, anche qui, mi auguro che prevalga il senso di responsabilità. Ripeto, lo stato d'emergenza è uno strumento che ci permette una gestione più agile della situazione dell'emergenza. Lo Stato d'emergenza non ha ricadute dirette sulla vita quotidiana dei cittadini, ciò che incide sulla vita quotidiana sono le misure restrittive, sono il Green pass, sono l'allentamento di alcune misure. Credo che dovremmo sforzarci di più di dare una prospettiva in quel senso. Sullo stato d'emergenza sarà una valutazione che faremo, ripeto, a fine anno, sulla base di quello che sarà il quadro epidemiologico, il quadro dei contagi, della situazione attuale, ma sarà una valutazione puramente gestionale. Anche qui mi auguro che ci sia un'assunzione di responsabilità da parte di tutta la politica". "Ultimissima domanda, abbiamo un minuto. L'altro anno, di questi tempi, parlavamo tanto di vaccino antinfluenzale, ovviamente lo si consigliava anche per distinguere, insomma, se ti sei fatto il vaccino antinfluenzale e c'hai un malessere, allora vatti a fare il tampone, questo era un po' il senso. Quest'anno se ne parla meno. È sempre consigliato a tutti, anche a persone sane, giovani, cioè bisogna fare il vaccino antinfluenzale, è consigliato?" "A maggior ragione quest'anno, perché rispetto allo scorso anno quest'anno abbiamo allentato molto, quindi abbiamo tolto le mascherine all'aperto, c'è una circolazione più rapida del virus, quindi consigliamo il vaccino antinfluenzale. Tra l'altro, come Governo, abbiamo dato un'opportunità in più quest'anno, abbiamo detto che il vaccino antinfluenzale può essere somministrato insieme al vaccino anti-Covid e abbiamo dato una novità, la possibilità anche alle farmacie di somministrare il vaccino antinfluenzale. Questa è una novità che abbiamo introdotto proprio per dare un servizio in più ai cittadini, per cercare di arrivare il più vicino possibile ai cittadini in una situazioni in cui c'è bisogno ovviamente della collaborazione da parte di tutti. Siamo consapevoli che stiamo chiedendo ancora uno sforzo ai nostri concittadini ma chiediamo questo sforzo perché siamo convinti che grazie al contributo di tutti finalmente il nostro Paese potrà uscire da questa pandemia". "Domanda da 100 milioni di dollari, conviveremo con questo virus per lungo tempo?" "Guardi, io credo che l'obiettivo è quello di creare le condizioni affinché nel nostro Paese nessun cittadino muoia più di covid e nessun cittadino venga ricoverato nelle terapie intensive a causa del Covid. E questo obbiettivo si può raggiungere se aumentiamo la percentuale di vaccinati, dopodiché è chiaro che arriveremo a un convivenza con il virus ma una convivenza che ci permetterà appunto di evitare morti e terapie intensive. Anche perché c'è un altro obiettivo che non possiamo fallire, dobbiamo garantire i nostri ospedali di tornare all'ordinarietà. E se i nostri ospedali torneranno a essere occupati da pazienti Covid, questo in qualche modo inciderà sull'attività ordinaria e anche l'attività ordinaria degli ospedali salva vite umane". "Questo è passaggio fondamentale, intorno al quale abbiamo tanto ragionato nei mesi più bui di questa pandemia. Sottosegretario grazie per essere stato con noi questa mattina" "Grazie a voi" "Buon lavoro, grazie al Sottosegretario Costa".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast