Crimi: l'autocertificazione non è una coercizione

04 mag 2020

L'autocertificazione è uno strumento di aiuto al cittadino e non uno strumento di coercizione. L'autocertificazione serve a superare quelle situazioni in cui non ho la possibilità di dimostrare apertamente con documenti, con elementi comprovanti al momento dall'operatore di polizia ciò che è la mia necessità. E quindi autocertifico, cioè mi assumo la responsabilità di quello che sto dichiarando all'operatore di polizia e consente poi all'operatore di polizia di fare le verifiche successive.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast