Dal governo stop a riapertura impianti sciistici

15 feb 2021

Il primo fuoripista del Governo Draghi scivola sugli sci, l'ordinanza firmata in serata dal ministro della salute, Roberto Speranza, fa saltare la riapertura degli impianti sciistici e proroga la chiusura fino al 5 marzo. Una mossa imposta dalla massima prudenza, predicata dagli esperti del comitato tecnico-scientifico che ritengono incompatibile la ripresa della stagione invernale con le varianti del virus che rischiano di far schizzare in alto la curva dei contagi. E il super consulente del ministro, Walter Ricciardi, invoca un lock down in tutta Italia e la chiusura delle scuole, ne parlerò con il ministro Speranza questa settimana, annuncia, la linea dura adottata dal Ministero innesca la reazione stizzita su 3 fronti, quella degli operatori del settore presi in contropiede dai presidenti di Regione ed i Ministri della Lega, nel mirino del leader del Carroccio, Matteo Salvini, finisce proprio il Cts, non se ne può più di esperti che seminano paure e insicurezze, fregandosene di tutto e di tutti, confido che con Draghi si torni alla normalità, incalza. I suoi Ministri, Giancarlo Giorgetti e Massimo Garavaglia, chiedono indennizzi adeguati per la montagna con priorità assoluta e la rottamazione nel metodo Conte, annuncio la domenica e chiusura lunedì. Anche i governatori del Nord protestano per il blitz governativo dell'ultimo minuto, il presidente della conferenza delle regioni, Stefano Bonaccini, esprime stupore e sconcerto anche a nome delle altre regioni per la decisione di bloccare la riapertura degli impianti sciistici a poche ore dall'annunciata e condivisa ripartenza, per il governatore lombardo, Attilio Fontana, è un colpo gravissimo al settore e per il friulano, Massimiliano Fedriga, l'indecisione del Cts penalizza imprese e lavoratori, anche per il veneto, Luca Zaia, la decisione arriva troppo tardi, Il presidente della Liguria, Giovanni Toti ammonisce, i tecnici non vivono nel mondo reale. Ora toccherà al supertecnico, Mario Draghi, disinnescare la prima grana politica a neanche 48 ore dal suo ingresso a Palazzo Chigi.

pubblicità
pubblicità