Di Maio: mi dimetto da capo politico del M5S

22 gen 2020

Luigi di Maio, ammaina la cravatta, ma la sua non è una resa incondizionata. Il Movimento resta la sua famiglia. Per quello che è stato il pupillo di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio è la giornata più lunga dopo giorni di speculazioni sul suo passo indietro. Oggi sono qui per rassegnare le mie dimissioni da Capo Politico del Movimento 5 Stelle, così da favorire il percorso verso gli Stati Generali. Molti mi stanno scrivendo e chiamando stamattina per dirmi: “Non mollare! Non mollare!”. Io non ci penso per nulla a mollare. L'ormai ex Capo Politico, in mattinata, anticipa la sua decisione alla squadra di Governo del Movimento. “Mi fido di voi, mi fido di noi e di chi verrà dopo di me”, scandisce poi dal palco. È giunto il momento di rifondarsi. Oggi si chiude un'era, anche se, assicura, il Governo va avanti, giudicatrici fra 5 anni. Per il leader uscente, l'attuale fase di difficoltà in cui navigano i 5 Stelle è legata soprattutto a quegli opportunisti che remano contro e che hanno anteposto le proprie carriere alle esigenze del Movimento. Deve finire l'epoca in cui alcuni stanno nelle retrovie e vengono al fronte solo per pugnalare alle spalle. Stare nel silenzio per settimane, non riceve giudizi sul proprio operato è un lusso che si può concedere solo chi non si assume alcuna responsabilità. A dispetto di chi li ha descritti, nelle ultime settimane, come molto distanti, il Capo dimissionario rende merito al Presidente del Consiglio, poi ringrazia il Capo dello Stato Mattarella, Grillo e Casaleggio. Ora la reggenza del Movimento è in cerca di una nuova leadership, che alcuni parlamentari da tempo chiedono sia collegiale, passa Vito Crimi, membro anziano del Comitato dei Garanti che dovrà accompagnare i pentastellati agli Stati Generali di marzo. “Da stabilire anche chi sarà il nuovo Capo delegazione al Governo rispetto alla decisione di Di Maio - dice Davide Casaleggio - e lo ringrazio anche per il suo impegno futuro”. Parla anche il Presidente della Camera, Roberto Fico: “Con Di Maio mi sono confrontato spesso, anche vivacemente, a volte abbiamo avuto visioni e opinioni diverse, ma questo è il momento per ringraziare”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.