Draghi: "Scuole restino aperte il pomeriggio"

23 nov 2021

Per qualche ora Mario Draghi smette i panni presidenziali e dispensa consigli su come declinare il futuro a chi è titolare dell'avvenire, i ragazzi. Il premier visita il punto luce di Save the Children di Torre Maura, quartiere periferico di Roma, e si rivolge ai giovani che lo investono con un fuoco di fila di domande. Draghi si sofferma sull'importanza dell'habitat naturale degli studenti, la scuola, su cui il governo ha investito moltissimo e a cui è destinata una somma molto grande di tanti miliardi. "Fare della scuola stessa una comunità, quindi avere il tempo pieno a scuola. Quello che continuiamo a dire, insomma, è che bisognerebbe che una volta finito l'orario scolastico, le ragazze, i ragazzi potessero tornare a scuola, stare aperti il pomeriggio per fare molte attività come fate qui". Il Presidente del Consiglio prova a tracciare un vademecum a cui attenersi per intraprendere la propria rotta nella vita e anche lui, fa sapere, che è ancora in cammino. "Farlo bene, divertirvi e l'altra cosa che è molto importante per chi cerca la strada, perché un po' tutti, tutti, anch'io la sto ancora cercando la strada, tutti quanti, ma è chiaro che più si è giovani e più questa ricerca è un po' più difficile, perché non c'è una strada prima". Sulla lotta ai cambiamenti climatici Draghi comprende l'urgenza dei giovani a cui il pianeta verrà consegnato. Per tantissimi anni, dice, non si è capito che i giovani sono il futuro. Questo mondo sta diventando sempre più vecchio, finalmente questo si è capito, ora tutti i paesi stanno investendo un'enorme quantità di fondi nel ridurre le emissioni, nel migliorare le condizioni climatiche. C'è spazio anche per i sogni del Mario ragazzo, che ben lungi da immaginare una brillante carriera nelle più alte istituzioni finanziarie e politiche, ironizza anche sulla sua statura: "Mi sarebbe piaciuto essere un atleta. Quello che mi piaceva di più era fare sport e possibilmente essere un bravo giocatore di pallacanestro. Allora, immediatamente ho visto che hai guardato le gambe, perché effettivamente uno si chiede ma come mai potevi nella tua testa avere l'ambizione di diventare un grande giocatore di pallacanestro se sei così basso?".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast