Fico: chiedere solidarietà Ue sì, ma no ai muri

01 lug 2019

Sottolineo che invocare la pur necessaria solidarietà a livello europeo e denunciare l'atteggiamento egoistico e irresponsabile di molti partner non può in alcun modo giustificare l'inadempimento degli obblighi discendenti dal diritto internazionale e dalla nostra Costituzione. Dobbiamo pretendere solidarietà e condivisione di responsabilità con ogni strumento a nostra disposizione, ma non possiamo pensare di farlo sulla pelle delle persone, mai. Permettetemi in chiusura una considerazione sull'idea di gestire il fenomeno migratorio costruendo dei muri. Non è così che un grande Paese come l'Italia può pensare di far fronte a un fenomeno epocale.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.