Governo e Regioni trattano ancora su parametri e Green Pass

22 lug 2021

La resistenza delle Regioni ed anche di quel pezzo della maggioranza rappresentato dalla Lega non sembrano fermare la volontà del Governo di andare verso un uso estensivo del Green Pass. Per Palazzo Chigi non ci sono dubbi: la variante Delta si contrasta con i vaccini e, in questo caso, la prudenza passa per un uso oculato del Certificato Verde. Se le Regioni, che il Governo vedrà dopo la cabina di regia delle prossime ore, chiedono che la zona bianca sia immune da qualsiasi Pass, per Draghi ed il CTS un controllo è invece necessario. Ecco allora che vaccino o test sembrano inevitabili per spettacoli, concerti, aerei e treni a lunga percorrenza, ma anche per le sale al chiuso di bar e ristoranti. Palazzo Chigi è orientato a mantenere il libro accesso solo nelle distese all'aperto e per il caffè al bancone. Sarà però un Pass più soft. Se per tutte le altre attività servirà la doppia dose di vaccino, per i ristoranti al chiuso ne basterà una sola. Quadro che non piace ai Governatori, secondo cui il controllo sarà un problema, ma che diventa la condizione per rivedere i parametri dei colori e far scattare il giallo o il rosso non con l'aumento dei contagi ma con quello dei ricoveri. Anche qui si litiga sulle percentuali, ma in cambio del Green Pass esteso Draghi è pronto a mediare, arrivando anche al 15% di letti occupati in terapia intensiva come soglia di allerta. Troppo divisivo parlare adesso di obbligo del Pass anche per metro e bus locali. L'opzione resta sul tavolo, ma se ne discuterà più avanti insieme al pacchetto scuola in vista del rientro in classe di settembre.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast