Green pass, effetto Draghi: boom di prenotazioni vaccini

24 lug 2021

Da un lato l'impennata nelle prenotazioni per i vaccini, l'effetto Draghi, il varo del nuovo provvedimento per fronteggiare il Covid, le dure e ferme e decise parole del Premier sulla necessità di andare avanti con la campagna vaccinale per salvare vite e l'economia del Paese, dall'altro le proteste, anche di piazza, di chi non crede negli effetti dei sieri, di chi si è visto penalizzato dalle decisioni del Governo, come gli esercenti commerciali e i gestori di sale da balle e discoteche, o semplici cittadini, in mezzo la politica e le tensioni che restano sotto traccia e non solo. "Io ho sempre creduto nei vaccini e credo che oggi quando si parla di libertà per noi, almeno per me, la libertà è la tutela della vita. Noi se ci vacciniamo è per tutelare la vita e tutelando la vita ci assicureremo la libertà". "Dobbiamo lavorare per mettere in sicurezza chi rischia di più: gli anziani, i nonni, coloro che hanno altre malattie, senza rovinare l'estate e complicare la vita ad altri milioni di italiani. Io mi sono vaccinato per mia scelta, non per obbligo, ritengo che debba essere una libera scelta". Leader della Lega che parla di razzismo contro giovani e discoteche, che si sente chiamato in causa dalla dura presa di posizione del Premier e che si dice sorpreso negativamente da quelle parole. L'appello a non vaccinarsi è un appello a morire, aveva detto Draghi. Salvini che però insiste e chiede piena libertà di scelta nelle somministrazioni ma che conferma, al tempo stesso, di essersi vaccinato. Una buona notizia per il Paese che serve da esempio, commenta Enrico Letta dal PD, stemperando, di fatto, i toni e le asprezze degli ultimi giorni proprio con il leader del Carroccio. E se il Ministero della Salute fa sapere che il nuovo decreto consente, con la certificazione verde, ai parenti dei pazienti l'accesso nei reparti ospedalieri, da destra, dall'opposizione, Giorgia Meloni parla di raggiro dell'esecutivo per costringere alla vaccinazione. "Il Green pass, come strumento europeo per passare da una nazione all'altra, è una cosa che ci sta, ma il Green pass per entrare al bar a prendere il caffè farà scappare milioni di turisti. Si può essere a favore dei vaccini ed essere contrari al Green pass, si può essere contrari al Green pass senza essere no-vax, sveglia!" Intanto il Premier guarda all'agenda di Governo e ai prossimi passaggi, all'integrazione del Green pass su scuola, trasporti e lavoro, in vista dell'autunno.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast