Guerini: in Afghanistan continui impegno Nato dopo ritiro

24 giu 2021

"Voglio ricordare con gratitudine i 723 feriti e con profonda commozione, le 53 vittime italiane, che hanno perso la vita al servizio della Repubblica". Prima il ricordo di chi in divisa ha perso la vita nella missione afgana, quindi le motivazioni che hanno portato la NATO e dunque anche l'Italia, a ritirarsi dal Paese, dopo 20 anni di ininterrotta presenza. Guerini spiega dunque in un'informativa al Senato, proprio le ragioni del ritiro, a fronte di un impegno che ha visto, oltre all'addestramento e sostegno delle forze di sicurezza afgane, necessarie per la tenuta delle attuali istituzioni locali, anche la collaborazione civile, rappresentata nella Provincia di Herat, dove c'era il comando italiano della missione, dalla costruzione di 82 scuole, 37 strutture medico ospedaliere e 784 pozzi. "Le Nazioni hanno deciso che l'obiettivo dell'impegno NATO nel post missione, è quello di preservare al meglio quanto sino ad ora conseguito. Continuando a contribuire allo sviluppo delle istituzioni afgane di sicurezza e difesa, affinché il Paese non diventi nuovamente, un paradiso sicuro per il terrorismo". L'impegno della NATO, spiega infatti il responsabile della Difesa, non deve venir meno, ma era chiara l'alleanza, sottolinea, che restare nel Paese c'avrebbe messo di fronte ad un nuovo confronto militare con i talebani. Queste immagini, ottenute da Sky Tg24 da contatti locali, sono state girate alcune notti fa, nel sud dell'Afghanistan al confine con il Pakistan e documentano l'avanzata proprio dei talebani. Queste arrivano invece della Provincia di Farah, l'esplosione del palazzo del Governatore di Anar Darreh, è sempre opera degli estremisti che hanno appena ripreso possesso dell'area. Ed è anche per questo motivo, che viene assicurata protezione internazionale in Italia, al personale afgano, che ha collaborato con il nostro contingente, troppo alto il rischio che divenga, come è già accaduto, un bersaglio dei talebani. "È questo un chiaro messaggio, chi lavora con l'Italia non viene abbandonato".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast