Il futuro di M5s, chi lo guiderà?

23 gen 2020

Chi? Cosa? Come? Quando? È il tempo delle domande essenziali dentro il Movimento 5 Stelle. Chi lo guiderà dopo il rabbioso passo indietro di Luigi Di Maio? Quando si chiuderà la fase di transizione nelle mani di Vito Crimi e come si arriverà a scegliere la nuova guida singola o forse collegiale? Ma più di tutto, a questo punto, i pentastellati devono decidere cosa vogliono essere: una forza autonoma, né di destra né di sinistra, oppure un quasi partito ormai pronto a strutturare in alleanza l'attuale convivenza con il Partito Democratico. Rispondere non sarà facile, la spinta centrifuga potrebbe far esplodere il Movimento, ma di lì passano i possibili scenari che non escludono affatto un ritorno dello stesso Di Maio, incarnazione fino all'ultimo di un Movimento forza terza, refrattario all'abbraccio con la sinistra. Mentre lasciava Di Maio ha assicurato che lui non molla, dando appuntamento agli Stati Generali di metà marzo. Lì, però, l'ex Capo vuole fissare i valori e solo dopo deciderà il leader, un nome che i fedelissimi gli affiancano, per un possibile ticket, è quello della sindaca di Torino, Chiara Appendino, altro nome forte è Stefano Patuanelli, alternativo a Luigi di Maio, con lui la scelta verso il centrosinistra sarebbe chiara. “Il nostro campo è certamente quello riformista”, ha detto, qualche giorno fa, senza giri di parole, il Ministro dello Sviluppo Economico. C'è poi la carta della gestione collegiale. Il ricordo del vecchio direttorio non è dei migliori, ma la formula riuscirebbe a tenere insieme le diverse anime in conflitto, magari rinviando una parola definitiva sulla collocazione politica. Sulla collegialità continua a battere Roberto Fico, mentre resta da capire cosa farà un altro nome forte come Alessandro Di Battista. Nel frattempo, se su Emilia e Calabria i giochi sembrano fatti, il primo banco di prova saranno le regionali di primavera in Campania e non solo. Correre ancora da soli o con il centrosinistra? E su quale nome? La sfida è aperta come la crisi interna e la ricerca di un nuovo equilibrio è solo all'inizio.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.