Il Recovery Plan del governo

09 set 2020

È una lista di obiettivi ambiziosi quelli che il Governo vuol far raggiungere al nostro Paese con l'utilizzo dei fondi europei varati per risollevare i Paesi colpiti dalla pandemia. Un piano per la ripresa da finanziare con la fetta più grossa dei fondi messi a disposizione dell'Italia. 209 miliardi di euro fra prestiti e sussidi diluiti tra il 2021 e 2023 con la prima tranche pari a un decimo del totale attesa non prima di aprile. Perché, come ha spiegato il Ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola, c'è un iter da rispettare. Noi seguiamo il cronoprogramma dell'Unione Europea, non decidiamo noi i tempi. Da gennaio 2021 la presentazione ufficiale del piano. Questa massa di denari, dovrebbe permettere a lungo termine di raddoppiare il tasso di crescita media dallo 0,8% registrato nell'ultimo decennio all'1,6 e aumentare l'occupazione di 10 punti. A dare la spinta, un robusto incremento degli investimenti pubblici sopra il 3% del prodotto interno lordo, col carburante dei quattrini comunitari. Le linee guida, primo passo verso un documento dettagliato da stilare e sottoporre all'esame di Bruxelles, prevedono una serie di macroaree di intervento. Si va dall'innovazione digitale al miglioramento dell'ambiente, dai trasporti all'istruzione, passando per il lavoro e la salute. In concreto si parla per esempio del completamento della rete a fibra ottica per connettersi a internet, della riconversione di aree industriali, ma anche della proroga dell'ecobonus al 110% per le ristrutturazioni e ancora all'alta velocità ferroviaria, la lotta all'abbandono scolastico, l'aumento dei laureati, nuovi investimenti nella sanità. E non finisce qui. Si prevedono novità in campo fiscale di cui in realtà si parla da anni, come la riduzione del peso delle tasse sui lavoratori, il taglio dei sussidi ritenuti dannosi per l'ambiente, il contrasto all'evasione. Infine il capitolo delle riforme. Giustizia e pubblica amministrazione, innanzitutto. Anche in questo caso la questione è antica e di renderle più efficienti, ce lo chiede da tempo anche l'Europa.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast