Lamorgese, controlli ordinati sui Green pass

06 dic 2021

Battesimo soft per il Certificato Verde rafforzato, con i controlli che sembrano aver superato la prova. Intanto con una circolare, il Ministero della Salute ha chiarito che per i vaccinati, dopo aver contratto il Covid, la dose di richiamo deve essere somministrata al termine di un intervallo di minimo 5 mesi. Da Palazzo Chigi trapela la soddisfazione per quest'esordio delle nuove regole, varate per mettere al riparo la salute degli italiani, minacciata dalla quarta ondata. Il timore di essere tagliati fuori dai luoghi pubblici, ha incentivato le vaccinazioni per chi finora aveva disertato gli hub vaccinali, facendo segnare un record di Green Pass scaricati: 1,3 milioni. Un'accelerazione verso quella quota al 90% degli immunizzati, che il Governo ha messo nel mirino. Sull'obbligo di esibire il Certificato Verde sui mezzi pubblici, le Regioni chiedono di esentare gli studenti fra i 12 e i 18 anni e l'esecutivo potrebbe fare una riflessione. "Rimane scoperta la fascia d'età che lei poco fa mi diceva, cioè diciamo la popolazione studentesca, diciamo non universitaria intendo, per i quali una valutazione dovrebbe essere fatta, chiaramente per via transitoria, almeno da qui al periodo natalizio, è una riflessione che quindi stiamo facendo, sì". Nella giornata che ha segnato l'ingresso del super certificato, lo stress test per il Governo, è di dover dimostrare che il dispositivo dei controlli è in grado di garantire l'applicazione delle misure, prese per arginare la recrudescenza del virus. La Ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, ha espresso il suo profondo apprezzamento per lo spirito di collaborazione dimostrato dai cittadini, che ha consentito l'ordinata verifica dei Certificati Verdi. I Prefetti, le Forze di Polizia insieme ai sindaci e alle Polizie locali dice, continueranno a garantire il massimo impegno per assicurare il rispetto delle nuove e più stringenti regole. Da alcuni giorni, il Presidente della Conferenza delle Regioni, il leghista Massimiliano Fedriga, è sotto scorta a causa dei messaggi intimidatori ricevuti dalla galassia No Vax, dopo essersi espresso a favore della campagna vaccinale.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA