Lega-Russia, Conte a Sky Tg24: urgente nuovo chiarimento

24 set 2019

“Io non ho elementi per dire che la Russia sta svolgendo un ruolo disintegrante verso governi, verso sistemi, partiti o altro. Francamente non ho questi elementi, quindi non posso assolutamente affermare e non condividere questa prospettiva. Ritengo, e aggiungo, che la Russia giochi anche un ruolo importante in tutte le crisi geopolitiche più importanti al mondo, quindi la mia posizione è che con la Russia bisogna dialogare, bisogna sempre mantenere aperto questo dialogo proprio per orientare soluzioni a tante crisi importanti e geopolitiche e anche perché nell'interesse delle nostre aziende e del nostro sistema produttivo è trovare e incrementare queste reazioni per un mercato che è molto significativo.” “Al riguardo, lei, anche nella precedente esperienza di Governo, per esempio, ha sentito la necessità, quando sono emerse alcune ombre rispetto a potenziali finanziamenti che coinvolgevano all'epoca i partiti di Governo, di andare in Parlamento e di parlarne direttamente con i parlamentari. Ovviamente queste inchieste continuano, lei è stato anche sempre molto chiaro sulle sue posizioni al riguardo. Seconda lei, però, ci sarebbe bisogno, suggerirebbe un ulteriore anche passaggio parlamentare alle persone direttamente coinvolte, forse per dare maggiore chiarezza anche alla popolazione rispetto a certe vicende?” “La mia posizione è chiara: se si assumono delle responsabilità istituzionali così elevate, addirittura un ruolo nell'ambito di un Governo, bisogna assicurare massima trasparenza nei confronti dei cittadini. Le istituzioni, la fiducia dei cittadini nelle istituzioni si alimenta con la trasparenza e correttezza dei comportamenti. È per questo che ho avvertito l'esigenza, la necessità, vorrei dire l'urgenza, una volta sollecitato una forza che allora era di opposizione, di andare in Parlamento a chiarire tutte le informazioni che erano in mio possesso. Se altri l'hanno pensata diversamente, mi è dispiaciuto, l'ho detto anche solennemente al Parlamento, che secondo me non è quello l'atteggiamento che bisogna tenere. Quindi ci sarebbero tutte le premesse per procedere a un chiarimento che ritengo anche io urgente e necessario.”.

pubblicità