M5S, Conte: ci metto la faccia, è un nuovo corso

04 ott 2021

"Sta parlando Conte, perdonatemi, non so da dove ma tra un po' ve lo dirò. Perfetto, davanti a Montecitorio, sta parlando l'ex Presidente del Consiglio, nonché leader dei 5 Stelle. O sta per parlare evidentemente. Ancora qualche istante, vediamo se rivendicherà in particolare quello che è il successo del sindaco di Napoli, lì il dato adesso è certo". "Ma guardi l'avevo detto, ci avrei messo la faccia e son qui a metterci la faccia, ma è chiaro che questo è il tempo della semina per il MoVimento 5 Stelle. Siamo appena partiti con un nuovo corso, è un nuovo corso che si è insediato poco prima che partissero, si depositassero le liste. Quindi è un nuovo corso che non ha potuto spiegare appieno tutte le sue potenzialità. Io credo che i dati che vengono anticipati, stiamo parlando di proiezioni, però confermano l'enorme potenzialità di questo nuovo corso e soprattutto una prospettiva politica seria, anche di poter lavorare in coalizione con le forze progressiste, PD e le altre forze progressiste. Il dato di Napoli, il dato di Bologna è un dato politicamente molto importante, se dovessero confermarsi queste proiezioni e mi sembrano molto, come dire, indirizzate, dovremmo già fare i complimenti ai candidati, da un lato Manfredi e dall'altro Lepore, sono due candidati che abbiamo appoggiato convintamente, dall'altra per quanto riguarda Roma, aspetterei perché mi sembra che dalle proiezioni ci sia ancora da fare delle valutazioni con una certa prudenza. Torino invece le proiezioni ci segnalano, invece, la terza forza per quanto riguarda il MoVimento 5 Stelle. Direi che comunque anche i passaggi che non sono in linea con le nostre ambizioni, in ogni caso, poi aspetteremo che si consolidino i dati, non possono ovviamente compromettere questo nuovo corso. È un corso, un progetto politico che va realizzato al medio e lungo termine. Il MoVimento 5 Stelle, una delle criticità che tutti insieme, non solo io, ma con tutti gli amici del MoVimento 5 Stelle abbiamo rilevato da subito, è questo scarso radicamento sul territorio. Dobbiamo quindi, abbiamo iniziato a dialogare con i territori, non vi è sfuggito che il mio itinerario è servito proprio a gettare un seme di dialogo costante con i cittadini sui territori, continueremo a fare così, è questa è la strada. È questa la strada che ci porterà a formulare proposte politiche sempre più rispondenti ai bisogni reali dei territori e ripeto ci sono dei segnali molto, molto incoraggianti e alcuni anche, direi clamorosamente incoraggianti".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast